XXVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – Anno A

Mt 21, 28-32

In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al primo e disse: Figlio, oggi va’ a lavorare nella vigna. Ed egli rispose: Non ne ho voglia. Ma poi si pentì e vi andò. Si rivolse al secondo e disse lo stesso. Ed egli rispose: Sì, signore. Ma non vi andò. Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?». Risposero: «Il primo». E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così da credergli».

Chi è l’uomo che compie la volontà del Signore Dio? Era una domanda che il fedele israelita si poneva spesso e volentieri. Purtroppo, la storia del Popolo eletto ha dimostrato a più riprese che, di fronte a questa domanda, la risposta che veniva data era come quella del secondo figlio: ubbidiente a parole, ma nel segreto del cuore pronto a tradire la parola data e a fare i suoi comodi. Il Signore però non è interessato a un simile comportamento ipocrita nei suoi confronti, chi si presenta davanti al Signore in questo stato non può sperare in un’accoglienza festosa. Al contrario, tutti coloro che come i pubblicani e le prostitute dapprima vivono come se Dio non fosse, ma poi al pari del primo figlio abbandonano la loro vita e si mettono a seguire il Signore, ecco che costoro fanno la volontà di Dio e sono da Lui benaccetti. Esempio a loro contemporaneo fu Giovanni il Battista: chi gli credette, abbandonò la vecchia vita per seguire Dio; invece, i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo indurirono il loro cuore, lodando Dio solo con vuote labbra, appesantendo i loro cuori col peso del peccato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...